Sardine a Genova, in migliaia invadono piazza De Ferrari e cantano “Bella ciao”. Sugli striscioni, le canzoni di De André – Il video

Oltre 8mila persone hanno riempito piazza De Ferrari, tutte con sardina di cartone colorata alla mano. Ancora una volta, nessun simbolo o bandiera di partito

Le circa 8mila sardine che hanno invaso piazza De Ferrari, nel cuore di Genova, hanno superato di gran lunga le presenze attese alla manifestazione di oggi alle 18. Quando l’evento è stato pubblicato sulla pagina Facebook “Sardine di Genova”, l’obiettivo era quello di «contarsi» e le persone che hanno detto: «Sì, parteciperò» sono state 5mila.

Gli interessati molti di più, visto che la piazza principale di Genova, quella che accoglie il Palazzo della Regione e il Palazzo Ducale, si è riempita di diverse migliaia di persone in più rispetto alle 5mila attese, tutte con sardina di cartone alla mano, decorata a proprio piacimento.

Non solo: si sono viste anche le parole delle canzoni di Fabrizio De André che proprio alla città di Genova ha dedicato gran parte della sua attività di cantautore.

«Voi non avete fermato il vento, gli avete fatto perdere tempo», oppure anche «Le acciughe fanno il pallone», sono queste alcune delle parole delle canzoni di De André che campeggiano sugli striscioni della manifestazione. Tra le canzoni intonate, c’è invece Bella ciao – come mostra il video -, Creuza de ma, ma anche l’Inno di Mameli.

L’evento della mobilitazione lanciato tramite social invitava a «chiedere con forza un paese più umano e solidale, per dire che siamo contro l’odio e le divisioni, che non si costruisce il consenso sulla paura e sulla manipolazione». Come consuetudine, nessun simbolo e nessuna bandiera di partito si sono visti alla mobilitazione spontanea.

Video: Vista

Leggi anche: