Indignados, 9 condanne in appello per gli scontri di Roma del 2011: quasi 40 anni totali di carcere

In primo grado, nel maggio 2016, la vicenda si era conclusa con 15 condanne a 61 anni totali di carcere

Nove condanne per quasi 40 anni di carcere. È questa la sentenza emessa dalla Prima Corte d’Appello di Roma a margine del processo per gli incidenti del 15 ottobre 2011 occorsi durante la manifestazione degli Indignados a Piazza San Giovanni a Roma

Numerosi i reati contestati agli imputati, tra cui resistenza aggravata a pubblico ufficiale, devastazioni, lesioni aggravate, incendio doloso, turbativa dell’ordine pubblico, interruzione di pubblico ufficio. La condanna più alta è stata inflitta a Giacomo Spinelli (6 anni e mezzo di carcere), accusato di aver materialmente appiccato l’incendio al mezzo blindato.

Il blindato incendiato durante la manifestazione degli Indignados. Roma, 2011

La Corte d’Appello di Roma ha inoltre inflitto 6 anni di carcere a David Ceccarelli, 5 anni e 11 mesi a Emanuele Bonafede, 5 anni e 4 mesi a Nadia Vecchioli, Fabrizio Lisci e Richard Yave Condori; 2 mesi (pena sospesa) a Salvatore Pappalardo, mentre hanno patteggiato David Bastioli (1 anno e 5 mesi) e Francesco Carrieri (5 anni e 4 mesi). Prescrizione invece per Mauro Gentile, Valerio Pascali, Giuseppe Parise, Giovanni Caputi e Gaetano Azzinnaro.

La manifestazione degli Indignados a Roma

La manifestazione di Roma, che raccolse attorno a sé circa 200mila partecipanti, era stata organizzata per protestare contro le banche e contro il precariato all’urlo di «Siamo violenti perché la società ci usa violenza ogni giorno». Il corteo degenerò progressivamente sino a diventare un vero e proprio scontro tra manifestanti e forze dell’ordine.

Da un lato i manifestanti, provenienti da tutta Italia, iniziarono a lanciare molotov e bombe carta. E durante gli scontri venne dato fuoco a un mezzo blindato con un carabiniere all’interno. Dall’altro anche alcuni carabinieri vennero indagati per aver lanciato sanpietrini, manganellato e aver effettuato pericolosi “caroselli” con i blindati tra i manifestanti.

Foto copertina: Ansa

Leggi anche: