Tromba d’aria nel Potentino, morta la ragazza ferita gravemente dal crollo del tetto della palestra

Aveva 28 anni ed era una psicologa. Insieme a lei sono rimaste ferite 7 altre persone

È morta Giovanna Pastoressa, la giovane psicologa di 28 anni rimasta ferita venerdì sera a Lauria, in provincia di Potenza, in seguito al crollo del tetto della palestra in cui si trovava. La giovane, la cui morte cerebrale è stata diagnosticata oggi – 16 dicembre – dai medici dell’ospedale San Carlo di Potenza, era rimasta vittima sotto i calcinacci del tetto dell’edificio scoperchiato da una violenta tromba d’aria.

La furia del vento ha sradicato una trave di circa una tonnellata e parte della copertura del PalaAlberti, facendo finire il carico sulla palestra attigua, quella dove si trovava Giovanna. La ragazza era stata operata d’urgenza nella notte di sabato 14 dicembre. Insieme a lei, erano state ricoverate altre tre persone nella stessa struttura sanitaria: una nel reparto di Neurochirurgia e due in quello di Otorinolaringoiatria. In totale i feriti nell’incidente sono stati otto.

Leggi anche: