Messico, partitella in carcere tra Cartelli rivali finisce in tragedia: 16 morti

Le due bande volevano festeggiare l’anno nuovo. Poi sono sbucate le armi

Volevano celebrare con una partitella l’arrivo dell’anno nuovo, l’hanno trasformata in una ecatombe. È la drammatica notizia che arriva in queste ore dal Messico dove una ‘amichevole’ tra due Cartelli della droga nel carcere dello Stato di Zacatecas è finita nel dramma: ci sono addirittura 16 morti, stando alle notizie che arrivano dal Paese centroamericano. La tragedia è avvenuta lo scorso martedì, ma solo ora la notizia si sta espandendo a macchia d’olio in tutto il Mondo.

A scontrarsi sarebbero stati i cartelli rivali del Golfo e degli Zetas, che però si erano accordati per un ‘partidillo’ amichevole all’interno del vasto circondario della prigione. Una disputa di campo, però, ha scaldato gli animi e ben presto sono usciti (non si sa da dove) armi e coltelli. Oltre ai 16 morti ci sono almeno 22 feriti. I militari, accorsi sul posto, avrebbero impiegato almeno 2 ore per riportare la calma e placare il conflitto a fuoco.

In queste ore le Autorità stanno rinforzando i controlli nelle altre carceri per tamponare la situazione ed evitare eventuali ritorsioni o prosecuzioni della battaglia. Che, in teoria, doveva essere solo una partitella per festeggiare l’anno nuovo.

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: