‘Ndrangheta, arrestato a Genova il latitante Domenico Romeo: era ricercato dallo scorso luglio

L’accusa che pende sull’uomo è di traffico internazionale di droga con l’aggravante mafiosa

Domenico Romeo, 40 anni, ricercato da luglio scorso, è stato arrestato nel corso dell’operazione “Buon vento genovese” condotta dalla guardia di finanza del capoluogo ligure e in collaborazione con la Dda di Genova.

L’accusa che pende sull’uomo è di traffico internazionale di droga con l’aggravante mafiosa. Secondo gli investigatori, Romeo sarebbe il contabile della ‘ndrina degli Alvaro di Sinopoli che gestiva il traffico. Romeo è stato bloccato mentre si trovava a Sant’Eufemia d’Aspromonte.

Il blitz è scattato domenica mattina quando le forze dell’ordine hanno fatto irruzione nell’appartamento dove si nascondeva Romeo, trovandolo in compagnia della moglie, del figlio minorenne e di altri familiari. Durante l’arresto, l’uomo non ha opposto alcuna resistenza.

Nel corso dell’inchiesta sono stati sequestrati 368 chili di cocaina, che avrebbero fruttato sul mercato italiano circa 100 milioni di euro. Romeo, già noto alle forze dell’ordine per traffico di stupefacenti, era risultato al centro di un importante traffico internazionale di cocaina oggetto delle indagini.

Leggi anche: