I leghisti commossi per la cagnolina e la sua padrona. Ma è lo stesso video condiviso da Di Maio

Tra i due ex alleati di governo riemergono affinità, stavolta di cuore

Con i grillini contrari alla regolarizzazione dei lavoratori stranieri, i maligni potrebbero pensare che le posizioni del M5s assomiglino ancora una volta a quelle degli ex alleati leghisti. Le strade tra il Movimento e la Lega, un tempo sposati col patto di governo, ormai si sono divise, ma le somiglianze continuano a inseguirli. L’ultimo involontario gioco di specchi non riguarda la lotta incondizionata al Mes, ma la storia strappalacrime tra una cagnolina e la sua padrona, che dopo due mesi di lockdown si sono ritrovate con baci e abbracci.

Una storia che ha tutti gli ingredienti per far breccia anche nei cuori degli elettori. Ci hanno pensato per primi i leghisti, che hanno pubblicato oggi 7 maggio il video sulla pagina Lega – Salvini premier: «Un video come questo ti scalda il cuore», scrivono.

Un’ora dopo proprio l’ex capo politico del M5s, Luigi Di Maio, non ha resistito e ha condiviso lo stesso filmato sulla sua pagina: «Puoi conoscere il cuore di una persona già dal modo in cui tratta gli animali. Trattenete il respiro per 60 secondi». Certi amori fanno giri immensi, ma poi ritornano, cantava Venditti.

Puoi conoscere il cuore di una persona già dal modo in cui tratta gli animali. Trattenete il respiro per 60 secondi. Buonanotte a tutti e grazie, sempre, a chi non si ferma mai.

Puoi conoscere il cuore di una persona già dal modo in cui tratta gli animali.Trattenete il respiro per 60 secondi. Buonanotte a tutti e grazie, sempre, a chi non si ferma mai.

Gepostet von Luigi Di Maio am Mittwoch, 6. Mai 2020

Leggi anche: