Ferrara, 15 anni fa moriva Federico Aldrovandi. L’omaggio della curva ovest della Spal – Il video

La mamma del giovane, ucciso a soli 18 anni durante un controllo di polizia, ha postato il filmato su Twitter invitando tutti a non dimenticare

Quindici anni fa, a soli 18 anni, moriva Federico Aldrovandi, ucciso a Ferrara durante un controllo di polizia e divenuto un simbolo della lotta per avere giustizia – anche quando a sbagliare sono uomini in divisa – grazie alla caparbietà dei suoi amici e dei suoi genitori. «Il 25 settembre di ogni anno, giunta l’alba, si ripete quello che per me rimarrà per sempre un incubo, o peggio, il ricordo orribile dell’uccisione di un figlio da parte di chi avrebbe dovuto proteggergli la vita», ha scritto su Facebook il papà Lino, ispettore della polizia municipale. Mentre la mamma di Federico, Patrizia Moretti, ha postato su Twitter il video-omaggio della curva ovest della Spal, squadra del cuore di Federico.


Per la morte del giovane quattro agenti di polizia sono stati definitivamente condannati a tre anni e mezzo di carcere per omicidio colposo. Ma grazie all’indulto hanno scontato soltanto sei mesi e sono tornati in servizio. Il giornalista e regista Filippo Vendemmiati ha ricostruito il caso Aldrovandi, per anni al centro del dibattito pubblico italiano grazie soprattutto al blog aperto dalla mamma del ragazzo, in un documentario uscito nel 2010: È stato morto un ragazzo.

Video: @MorettiPatri / Twitter

Leggi anche: