Caos sul voto in Kirghizistan, assalto al Parlamento: banchetti nell’ufficio del presidente. Elezioni annullate – Il video

Per i cittadini, e l’opposizione, i risultati sono stati truccati per favorire i partiti filorussi. Dopo gli scontri con la polizia 120 persone sono state portate in ospedale

Dopo una giornata di scontri la commissione elettorale del Kirghizistan ha deciso di invalidare i risultati delle votazioni alle elezioni parlamentari. Lo ha riferito l’agenzia RIA Novosti citando un membro della Commissione. Un gruppo di manifestanti aveva preso d’assalto nella notte il parlamento khirghizo, nella capitale Bishkek, per protestare contro il risultato delle elezioni. Nelle immagini diffuse dalle tv e media locali si vede un gruppo di persone occupare il centro della politica del Khirghizistan.


Nelle ultime ore sono state migliaia le persone scese per strada per chiedere l’annullamento dei risultati delle elezioni parlamentari svoltesi nel fine settimane, ufficialmente vinte con un grande margine dal forze politiche filorusse. I partiti Birimdik e Mekenim Kyrgyzstan hanno ottenuto rispettivamente il 24,5% e il 23,88% dei voti. L’unico partito d’opposizione ad aver superato la soglia di sbarramento del 7% è stato Butun, che ha avuto il 7,13% dei voti. L’affluenza alle urne è stata del 56,5% Secondo i membri le dell’opposizione e i cittadini le elezioni sono state irregolari e hanno visto la presunte compravendite di voti.

Durante gli scontri 120 persone sono rimaste ferite e portate in ospedale, mentre alcune parti del parlamento erano in fiamme. Questa mattina è stato inoltre liberato l’ex presidente Almazbek Atambayev e alcuni altri ex alti funzionari. Atambayev è stato sottoposto a procedimenti giudiziari per presunta corruzione e morte di un soldato durante i raid per arrestarlo.

Video credits: Twitter/ Thomas van Ling

Foto copertina: EPA/IGOR KOVALENKO

Leggi anche: