Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Verona, si è impiccato in cella Impellizzeri: era accusato dell’omicidio di Chiara Ugolini

Il 38enne oggi sarebbe stato interrogato sull’omicidio della ragazza di 27 anni

Si è tolto la vita in carcere Emanuele Impellizzeri, arrestato a Verona con l’accusa di aver ucciso la 27enne Chiara Ugolini. Proprio oggi il 38enne sarebbe stato interrogato dagli inquirenti veronesi. Il suo corpo senza vita è stato trovato impiccato alle 5.30 di questa mattina nella sua cella, come ha spiegato il segretario nazionale della Uilpa, il sindacato della Polizia penitenziaria, Gennarino De Fazio. Secondo quanto emerso finora dalle indagini, Ugolini era stata uccisa nel suo appartamento a Calmasino di Bardolino, in provincia di Verona. Casa che condivideva con il suo compagno. La ragazza sarebbe stata aggredita mentre si stava vestendo, ma finora l’autopsia non ha ancora chiarito del tutto quale sia stata la causa della morte. Al momento dell’arresto, Impellizzeri aveva graffi sul volto e sul collo, che aveva fatto pensare a una colluttazione con la vittima quando lo ha visto irrompere in casa. Impellizzeri stava già scontando una condanna per due rapine nel 2006, con l’affidamento in prova ai servizi sociali.


Leggi anche: