Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Big tech, accordo dell’Ue sulle nuove regole di mercato contro le pratiche sleali

La proposta di legge europea mira a contrastare l’abuso di posizione dominante delle Big tech. L’obiettivo è quello di raggiungere mercati digitali equi e aperti

È stato raggiunto l’accordo politico sul Digital Markets Act (Dma) nell’ambito dell’Unione europea. Si tratta della proposta di legge per contrastare le pratiche sleali e l’abuso di posizione dominante delle Big tech sui mercati digitali. A darne notizia su Twitter la presidenza di turno francese dell’Ue. Si tratta di «un testo innovativo e tanto atteso per garantire una concorrenza leale nei mercati digitali», si legge nel tweet. L’atto si rivolge alle aziende con una capitalizzazione di mercato di oltre 75 miliardi di euro e almeno 45.000 utenti attivi. L’obiettivo europeo è quello di raggiungere mercati digitali equi e aperti. «Il Digital Markets Act strutturerà il nostro spazio informativo per i prossimi 20 anni – scrive Thierry Breton -. Abbiamo lavorato a stretto contatto con Parlamento e Consiglio europeo per andare avanti rapidamente. Con un reale allineamento delle ambizioni, per difendere l’interesse generale europeo».


Leggi anche: