Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Zelensky se la prende con i traditori: «Rimossi due ufficiali, tutti saranno puniti» – Il video

Il presidente dell’Ucraina ha licenziato due alti funzionari e messo in guardia: presto l’attacco della Russia a Mariupol

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, nell suo ultimo video trasmesso durante la notte e pubblicato su Facebook ha dichiarato di aver licenziato due alti funzionari della sicurezza ucraina, definendoli «traditori». «Oggi una nuova decisione è stata presa a proposito degli anti-eroi. Non ho tempo di occuparmi di tutti i traditori, ma un po’ alla volta saranno tutti puniti», ha detto Zelensky, che ha fatto i nomi dell’ex capo della Sicurezza interna, Andriy Naumov, e dell’ex responsabile del servizio di sicurezza nella regione di Khershon, Serhiy Krivoruchko. «Coloro che infrangono il giuramento di fedeltà al popolo ucraino…verranno inevitabilmente privati dei loro gradi militari», ha aggiunto il leader ucraino, senza specificare nulla sulle accuse ai due ufficiali. Zelensky ha anche detto che la Russia sta ammassando truppe a Mariupol: «Ci saranno battaglie e noi dobbiamo ancora percorrere un sentiero molto difficile per ottenere tutto ciò che vogliamo». La Russia in serata ha dichiarato che domani sarà aperto un corridoio umanitario dalle 10 locali (le 9 italiane) per evacuare i civili dalla città.


Leggi anche: