Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il panico a Fiumicino su un volo per la Spagna: messaggi di morte ai passeggeri e immagini macabre. Denunciato un 18enne

Si temeva potesse essere un attacco terroristico, invece è stata poco più di una bravata. Il ragazzo era uno dei 147 passeggeri terrorizzati poco prima del decollo

Il volo VY1367 stava per decollare da Roma Fiumicino per atterrare poi in Spagna, ad Alicante. Tutto era pronto per il decollo. I 147 passeggeri avevano già occupato i loro posti e il comandante avviato i motori. Ad un certo punto, in quella mattina di giovedì 21 luglio, quasi tutti gli smartphone presenti in quell’aereo iniziano a squillare nello stesso momento: è arrivato un messaggio. Chi ha deciso di aprirlo si è ritrovato davanti un testo dal titolo “wake up wake up wake up” e varie frasi sotto scritte in una lingua sconosciuta ai presenti.


Scorrendo il messaggio, immagini di persone incappucciate, figure macabre, scheletriche. Non capendo quelle scritte e vedendo quelle immagini, si è pensato subito a un attacco terroristico. Il panico. Alcuni dei passeggeri hanno iniziato a gridare, altri hanno perfino provato a scendere. La situazione era fuori controllo, al punto che il comandante ha dovuto interrompere tutte le procedure e chiamare la polizia di frontiera.


Dalle prime, rapide, indagini si è scoperto che a inviare quelle cose era stato proprio uno dei passeggeri. Un ragazzo spagnolo di 18 anni aveva usato dal suo iPhone la funzione Airdrop, quella che permette di inviare messaggi e condividere file tra dispositivi Apple via wireless. Dopo aver ammesso le sue responsabilità, è stato denunciato per procurato allarme. Il volo è ripartito con due ore di ritardo.

Successivamente, come riportato anche dai media spagnoli come La Razòn, si è scoperto che quel testo era scritto in amarico e conteneva minacce generiche di morte: «La tua famiglia sanguinerà a causa delle tue azioni. Soffrirai eternamente per le tue azioni. Presto sarai solo a causa dei due modi in cui ha benedetto la tua famiglia, la tua famiglia sanguinerà. Sentiranno un dolore eterno per le tue azioni, le lacrime che verseranno ti prosciugheranno e il dolore che proveranno sarà insopportabile».

Continua a leggere su Open

Leggi anche: