Di Maio rivela nuovi dettagli sul reddito di cittadinanza

di OPEN

Di Maio promette nuovi sgravi a compagnie che assumono chi riceve il reddito di cittadinanza. Previsti per il mese di gennaio i decreti attuativi per il reddito di cittadinanza e per le pensioni. 

 

In un'intervista a Stasera Italia su Rete 4, Luigi Di Maio ha reso pubblici nuovi dettagli sulle misure contro la povertà incluse nella Legge di Bilancio, promettendo che avrebbe introdotto sgravi fiscali dalla durata di 5-6 mesi per le compagnie che assumono chi percepisce il reddito di cittadinanza. In questa fase iniziale, invece di ricevere il reddito di cittadinanza i cittadini percepiranno uno stipendio. L'assegno dovrebbe invece andare alle aziende.

 

https://www.facebook.com/LuigiDiMaio/videos/1076303969198244/

 

 Il Vicepremier ha anche confermato che gennaio sarà il mese in cui sarà istituito il reddito di cittadinanza e saranno aumentate le pensioni minime e quelle di invalidità.

 

L'annuncio aggiunge un nuovo tassello al puzzle del reddito di cittadinanza, previsto per aprile 2019. Le risorse stanziate dal Governo – un totale di 7,1 miliardi di euro per il 2019, 8 miliardi nel 2020 e 8,3 miliardi dal 2021 – serviranno ad agevolare l'entrata nel mondo del lavoro di chi è disoccupato e fornire un sussidio a chi è in difficoltà economiche. Di Maio non ha fornito ulteriori dettagli su come aumentare le assunzioni, per esempio attraverso la riforma dei Centri per l'Impiego (CPI).