La bufala dello Stato di New York che permette di abortire fino all’ultimo giorno di gravidanza

La notizia è stata rilanciata da numerosi siti pro-life, sia stranieri che italiani, ma è falsa. Il Reproductive Health Act , ratificato dal governatore Cuomo, cancella il reato di aborto dal codice penale e permette a donne in comprovato pericolo di vita di poter abortire anche dopo la 24esima settimana

Si sta diffondendo anche sul web italiano la notizia relativa a una presunta nuova legge emanata dallo Stato di New York che permetterebbe a tutte le donne di abortire fino all'ultimo giorno di gravidanza e anche dopo la nascita. Rilanciata da moltissimi quotidiani cattolici come Avvenire o Alateia e da portali di estrema destra come Il Primato Nazionale e politici come Giorgia Meloni, la notizia ha cominciato a rimbalzare sui social e ha creato un'accesissima polemica nonché un duro scontro tra le fazioni pro-life e pro-choice.

Ma sarà vero che lo Stato di New York ha approvato una legge del genere? Ovviamente la risposta è no, e vi spieghiamo perché.

Perché le obiezioni al fact-checking sulla legge per l'aborto di New York sono infondate

Leggi anche