Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Milano, l’assessore Majorino lancia una provocazione: «Salvini, sfigato pubblica questa»

«Salvini fa sempre il bulletto con le ragazze e i ragazzi che lo criticano, esponendoli al fuoco di fila degli odiatori e senza che loro possano difendersi. L’ultimo caso è stato con #Giulia manifestante del #2marzo. Fa come gli sfigati che se la prendono coi più piccoli».

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini pubblica o ricondivide sui social le fotografie di chi protesta contro di lui. Dai ragazzi in Sardegna «con pugno chiuso e Bella Ciao, perfetto duetto per il prossimo Sanremo», a Giulia Viola Pacilli, la ragazza di22 anni che ha manifestato lo scorso 2 marzo a Milano nella marcia di«People, prima le persone». Il problema del tasto condividi schiacciato da Salvini è che scatena l’odio social dei suoi sostenitori che cominciano a prendere di mira i ragazzi, anche con commenti violenti. Così Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche sociali del Comune di Milano, ha voluto lanciare una provocazione nei confronti del vicepremier: «Salvini, sfigato pubblica questa», spiegando su Facebook il perché: «Salvini fa sempre il bulletto con le ragazze e i ragazzi che lo criticano, esponendoli al fuoco di fila degli odiatori e senza che loro possano difendersi. L’ultimo caso è stato con #Giulia manifestante del #2marzo. Fa come quegli sfigati che se la prendono coi più piccoli». A proposito dei più piccoli, ribaltando la prospettiva si potrebbe dire che chi ha meno visibilità (in questo caso Majorino) ha tutto l’interesse ad attaccare chi ha più visibilità per un ritorno in notorietà (e il linguaggio usato nei confronti del ministro non è certo gentile). Vedremo se Salvini risponderà anche stavolta alla provocazione.