Clan dei Casamonica, nuova operazione: 23 arresti

Il blitz dei Carabinieri è la seconda parte dell’inchiesta Gramigna che un anno fa aveva portato a 37 arresti

Una nuova operazione dei carabinieri contro presunti appartenenti al clan Casamonica, famiglia di origine sinti i cui esponenti sono accusati di aver creato una vera e propria associazione mafiosa.

Gli uomini del Comando provinciale di Roma stanno eseguendo 23 misure cautelari, emesse dal gip di Roma su richiesta della procura, nei confronti di appartenenti alle famiglie Casamonica, Spada e Di Silvio. Delle 23 persone arrestate, 7 sono donne,

Le accuse nei confronti degli indagati sono, a vario titolo, estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti. Per molti di questi reati è contestata l'aggravante del metodo mafioso.

L'inchiesta che si conclude oggi con i  nuovi blitz è la prosecuzione dell'operazione Gramigna.  Un anno fa, in estate, furono arrestate 37 persone appartenenti alla famiglia con un'indagine che – per la prima volta – si concentrava sulla struttura organizzativa  del gruppo. I nuovi arresti sono scattati all'alba. Perquisizioni e arresti sono in corso a Roma, in provincia e in altre regioni italiane.

Clan dei Casamonica, nuova operazione: 23 arresti foto 1