Gruppo di estrema destra attacca “il prete dei migranti”

Lo hanno attaccato con un post su Facebook per aver aperto un centro di accoglienza su richiesta della Prefettura

«Sei come la m***a gesuita», «infame», «bastardo», «zecca comunista». Sono gli insulti che accompagnano il post di Azione frontale Genova – un gruppo di estrema destra - sulla sua pagina Facebook. Il messaggio è rivolto a Don Giacomo Martino, il responsabile dell'ufficio Migrantes della Curia. Il post, pubblicato il 9 maggio, riporta anche un primo piano del sacerdote con scritto «Vergogna».

Gruppo di estrema destra attacca

La "colpa" di Don Giacomo è quella di aver accolto una richiesta della Prefettura, riaprendo il centro di prima accoglienza villa Ines, nel quartiere genovese di Molassana, per ospitare i richiedenti asilo, dopo che alcune cooperative avevano deciso di non partecipare al nuovo bando per i Cas (Centri di Accoglienza Straordinaria).

DON MARTINO VERGOGNATI!Don Martino, già famoso ai tempi dei migranti nell'asilo a Multedo, asilo tolto ai bimbi per…

Posted by Azione Frontale Genova on Thursday, May 9, 2019

«Un prete non deve fare politica e lucro su un'immigrazione che serve solo a far mangiare chi la gestisce. Ci sono tanti cristiani italiani che hanno un concreto bisogni di aiuto. Basta pensare ai finti profughi. Basta razzismo verso il proprio popolo», ha scritto Azione Frontale sulla sua bacheca. 

Leggi anche