Comunali, muore l’unico candidato sindaco di Domicella, in Irpinia

Stefano Corbisiero, 66 anni, era sindaco del paesino da 23 anni ininterrotti. Ora il comune di Domicella verrà commissariato in attesa di nuove elezioni

Era l'unico candidato sindaco di Domicella, comune di nemmeno 2mila abitanti in provincia di Avellino. E ora è morto, la scorsa notte. Stefano Corbisiero, 66 anni, era sindaco del paesino da 23 anni, ininterrottamente.

Ci stava riprovando, sperando in una riconferma, alla guida dell'unica lista presentata per le amministrative del prossimo 26 maggio nel piccolo centro dell'Irpinia. Corbisiero era malato da tempo, ma non ha mai ridotto l'attività politica e non aveva rinunciato all'impegno nella vita amministrativa del suo comune.

La notizia della sua morte, secondo i giornali locali, è stata accolta con grande cordoglio nel mondo politico irpino e nella comunità del Vallo di Lauro. Con la lista Mani unite aveva messo insieme una squadra di giovani alle prime armi e più esperti in attesa di riconferma. Sperava di riuscire a portare a termine la campagna.

Ora il piccolo Comune sarà commissariato in attesa di nuove elezioni. Il prefetto di Avellino, Maria Tirone, già nelle prossime ore potrebbe sospendere la campagna elettorale ormai agli sgoccioli.

In copertina | Comune di Domicella, Avellino