La ministra De Micheli conferma: «Ci sarà revisione delle concessioni autrostradali», punto cruciale del governo giallorosso

Era tra i temi più spinosi nella trattativa per la formazione del governo giallorosso

La ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli ha ribadito che «sarà avviata la revisione delle concessioni autostradali». Mai come in questo caso le parole hanno un loro peso, visto che la ministra conferma l’intenzione del governo di fare una «revisione» e non una «revoca» diretta della concessioni.

Era stato questo uno dei punti cruciali nella trattativa per la formazione del Conte 2 tra Pd e M5s, con i grillini sin dalle prime battute intenzionati a proseguire la linea dell’ex ministro Danilo Toninelli nel ritiro delle concessioni per Atlantia, dopo il tragico crollo del Ponte Morandi.

Il punto di mediazione fissato nel programma del governo giallorosso trova quindi ulteriore conferma, così come aveva annunciato la ministra De Micheli nella sua prima intervista al quotidiano genovese Il Secolo XIX: «Nel programma c’è scritta una parola precisa e ben diversa: revisione. Dobbiamo rafforzare gli investimenti, la sicurezza e ridurre i costi per gli utenti»

Leggi anche: