Maltempo, a Siracusa muore agente penitenziario

Giuseppe Cappello aveva 52 anni e lavorava al carcere di Noto

C’è almeno una vittima per l’ondata di maltempo che ha investito la Sicilia. Si tratta di Giuseppe Cappello aveva 52 anni e abitava a Rosolini, in provincia di Siracusa.

Cappello era un agente della polizia penitenziaria e ieri, 25 ottobre, è stato poi ritrovato senza vita. Sono stati ritrovati anche la sua auto – una Dacia Sandero bianca – e il telefono cellulare.

Si presume che Cappello fosse stato travolto da un fiume di fango mentre percorreva a bordo della sua auto la Statale 115 in contrada Stafenna, nel territorio di Noto, in provincia di Siracusa. L’agente lavorava al carcere di Noto, sulla sua morte la procura di Siracusa ha deciso di aprire un’inchiesta.

Leggi anche: