Bonaccini chiede la pace: «Basta litigi, danneggiano anche me»

Gli fa eco Nicola Zingaretti: «Si dà all’Italia lo spettacolo del governo gialloverde»

A Bologna, durante una cena con 2 mila volontari, Stefano Bonaccini risponde a Giovanni Floris, invitando all’unità :«Non ne possiamo più di litigare, non ce la facciamo più. È una cosa che non danneggia solo me».

Dal palco di Bologna, durante il lancio della campagna per la rielezione di Bonaccini alla presidenza dell’Emilia-Romagna, gli fa eco Nicola Zingaretti, che conferma le posizioni del candidato per la regione del Partito Democratico: «Si dà all’Italia lo spettacolo del governo gialloverde. Non bisogna litigare». Sulla tenuta del governo, Zingaretti ha affermato che il sostegno durerà finché «farà delle cose utili per gli italiani, non staremo al governo solo per occupare le poltrone».

ANSA/

Svelato anche il simbolo per le prossime elezioni, previste per il 26 gennaio: un logo del Pd con la scritta ‘Bonaccini presidente’ in bianco su campo rosso.

Sullo stesso tema: