Fa il giro del mondo ma a Catania gli rubano la moto: la sua “Rebecca” ritrovata dai carabinieri – Il video

Una storia a lieto fine: i carabinieri gli regalano anche una nuova batteria per la sua motocicletta

Lei si chiama Rebecca ed è una Ktm 690 enduro R verde: non una semplice moto bensì una vera e compagna di viaggio per Bernardo Logar, blogger messicano che qualche giorno fa aveva deciso di fare tappa a Catania.

Peccato che, dopo aver parcheggiato la sua motocicletta davanti a un b&b nei pressi del Castello Ursino, non l’abbia più ritrovata. Qualche malintenzionato aveva pensato bene di rubarla.

Bernardo non si è perso d’animo. Così ha chiamato il 112 e, dopo una mobilitazione social (con tanto di post su Facebook), la sua Rebecca è tornata al legittimo proprietario. A ritrovarla sono stati i carabinieri del comando provinciale di Catania che l’hanno rinvenuta nello storico rione San Cristoforo, priva della batteria.

Secondo chi indaga, i ladri potrebbero aver desistito dal “cannibalizzare” la Ktm probabilmente per la risonanza mediatica che ha avuto il suo furto.

«Ringrazio moltissimo i carabinieri e i catanesi per la solidarietà e l’impegno nei miei confronti» dice in un video il giovane sottolineando, poi, che i militari gli hanno «comprato una batteria nuova mettendola al posto di quella rubata».

«In questi 27 mesi ho visto che la maggior parte dell’umanità è bella e che la vita vale la pena viverla» ha concluso Bernardo che, partendo due anni fa dal suo Messico, ha attraversato due continenti e percorso 140mila km.

Leggi anche: