Quentin Tarantino, falso addio alle scene: «Voglio girare “Kill Bill 3” ma non sarà nulla di scontato»

Il regista non ce la fa proprio ad appendere la cinepresa al chiodo

Nessun addio alle scene per Quentin Tarantino. Se infatti il regista americano aveva dichiarato al Festival di Venezia di voler appendere la cinepresa al chiodo e di ritirarsi a vita privata, ora invece ha cambiato idea.


Tarantino torna a dirigere un film e lo farà entro i prossimi tre anni. «Un Kill Bill: Vol. 3 è sicuramente nei piani», ha detto durante un’intervista a Fox News.

Nel raccontare l’aneddoto che ha innescato la sua voglia di dare vita a un nuovo capitolo della saga, il regista ha detto: «L’altra sera ero a cena con Uma Thurman in un delizioso ristorante giapponese. E ho un’idea di cosa potrei fare con il terzo capitolo. Che è poi la cosa più importante, avere una visione d’insieme: cos’è successo alla Sposa da allora? E cosa voglio fare io?».

Tarantino ha poi proseguito nel racconto dicendo che vista la volontà di non mettere un punto fermo alla vita da regista, il nuovo film non sarà nulla di scontato: «Un’avventura tanto per fare. Il personaggio non lo merita», ha spiegato.

Per il momento il papà di Pulp Fiction e de Le Iene non ha tra le mani «ancora nulla di interessante, devo aspettare ancora un po’, potrebbe avvenire antro i prossimi tre anni, è definitivamente nei piani».

Leggi anche: