Sardine a Roma, la partigiana “Luce”: «Ascoltarli cantare Bella ciao è un regalo bellissimo»

«A questi giovani chiedo di difendere la Costituzione che noi abbiamo conquistato»

«Mi commuovo. Mi commuovono». Luciana Romoli, nome di battaglia Luce, è nata il 14 dicembre 1930. Oggi compie 89 anni e festeggia il suo compleanno con le sardine alla conquista di piazza San Giovanni. Quelle stesse sardine che oggi si sono definite antifasciste.


«Ho visto morire tanti giovani durante la Resistenza», racconta mentre alcune ragazze ascoltano e poi le riservano un caloroso applauso. «A questi giovani chiedo di difendere la Costituzione che noi abbiamo conquistato. Devono partire da lí, non da zero. Devono decidere insieme. E prendere una posizione», dice Luciana.

In piazza cantano, a più riprese, Bella Ciao: «Mi commuove. È un regalo di compleanno bellissimo. Sono qui per ringraziarli».

Leggi anche: