Mantova, gestori di una casa famiglia indagati per maltrattamenti su minori e disabili. L’inchiesta partita dai servizi delle Iene

I servizi delle Iene avevano acceso i fari sulla gestione della casa famiglia gestita da una donna che era stata anche premiata al Quirinale come esempio civile

Gli agenti della Polizia di Stato di Mantova hanno eseguito una misura cautelare di allontanamento dalla casa familiare nei confronti di una donna di 62 anni e di un uomo di 25 per maltrattamenti aggravati e continuati ai danni di ragazzi, in prevalenza minorenni e alcuni affetti da disabilità, affidati alla casa famiglia da loro gestita con altre persone. Le indagini si sono basate su due reportage diffusi dalla trasmissione Le Iene a marzo, su acquisizioni documentali e intercettazioni ambientali.

Il provvedimento è stato chiesto dalla Procura di Mantova che da tempo sta conducendo le indagini nei confronti dei due allontanati e di altre persone. Al momento della notifica dell’ordinanza gli uomini della Squadra Mobile e della Sezione di P.G. della Polizia hanno eseguito perquisizioni e sequestri. I ragazzi rimasti nella struttura di accoglienza sono stati affidati dagli agenti ad altre persone e sono stati avvisati gli organi competenti per la presa in carico dei minori.