Capodanno, 19enne ferita da proiettile vagante mentre era affacciata dal balcone

La donna non è in pericolo di vita ma è arrivata in ospedale in codice rosso

Tre gli incidenti, nel Casertano, legati a esplosioni di botti, fuochi d’artificio o armi da fuoco a Capodanno.

Ad Aversa il caso più grave. Una 19enne, pur non essendo in pericolo di vita, è arrivata in ospedale, in codice rosso, con una ferita da arma da fuoco. Sarebbe stata colpita da un proiettile vagante all’addome mentre era affacciata dal balcone della sua abitazione.

Altri due incidenti si sono verificati a Maddaloni e a San Nicola La Strada, dove, rispettivamente, un 24enne e un 58enne, sono rimasti feriti dall’esplosione di petardi con prognosi di giorni 15 e 10 giorni.

Leggi anche: