Migranti, Oim: «Nel 2019 sono morte 1.283 persone nel Mediterraneo»

L’Organizzazione internazionale ha registrato un calo del 5% delle migrazioni rispetto al 2018

Sono 1.283 i migranti morti nel 2019 durante le traversate del Mediterraneo per raggiungere via mare l’Europa, numero che fa così salire a 19.164 le vittime a partire dal 2014. Il dato è stato reso noto dall’Oim, l’Organizzazione internazionale per le migrazioni.


L’Oim ha anche evidenziato come nell’anno appena concluso i migranti giunti in Europa via mare siano stati 110.669, ossia il 5% in meno rispetto al 2018. 

Tra le tratte più pericolose e in cui si sono registrati il maggior numero di decessi vi è quella tra Libia e Italia, sul cui percorso ha perso la vita un migrante su 33. Un rapporto tra numero di morti e numero di migranti in flessione, che nel 2018 era di uno su 35, mentre nel 2017 era di uno su 51 migranti.

Leggi anche:

Foto di copertina: Ansa / Elio Desiderio (Repertorio)