Foggia, attentato nella notte: esplode una bomba sotto un’auto

È il terzo episodio in soli cinque giorni

Un attentato è stato compiuto a Foggia, in via D’Aragona, nella zona del cimitero, dove una bomba è stata fatta esplodere sotto la Discovery Range Rover di un residente della zona.

La deflagrazione ha provocato ingenti danni ad altre sei auto parcheggiate accanto al Suv. Danni maggiori alla parte anteriore della Range Rover, più una Fiat Punto e una Fiesta. Divelta la saracinesca di un locale. In frantumi anche i vetri di alcune abitazioni ai primi piani e le vetrine di alcune attività commerciali.

«Eravamo in casa quando abbiamo sentito questo boato fortissimo che ha fatto tremare tre palazzine», ha detto un residente del complesso di palazzine in via D’Aragona a Foggia dove è esplosa la bomba.

«Pensavamo a una fuga di gas o qualcosa di simile. E invece siamo usciti sul balcone e abbiamo visto del fumo – ha aggiunto – Ci siamo accorti di quanto era accaduto. A causa della bomba si è spaccato il parabrezza della mia macchina».

Dall’inizio dell’anno sono almeno tre gli attentati compiuti a Foggia. Due bar sono stati dati alle fiamme nella notte di Capodanno. Ieri, 3 gennaio, invece, un uomo di 53 anni, Roberto D’Angelo, è stato ucciso in un agguato mentre era a bordo della sua automobile.

Foto in copertina: Roberto d’Agostino per FoggiaToday

Leggi anche: