Supercoppa di Spagna: sarà derby di Madrid in finale. L’Atletico brucia il Barça al fotofinish (2-3)

Semifinale pazza, 5 gol nel secondo tempo. Blaugrana stoppati da Oblak e dal Var

Sarà l’Atletico Madrid a sfidare i cugini del Real nella finale di Supercoppa di Spagna in programma domenica a Jeddah, in Arabia Saudita. I Colchoneros di Simeone non muoiono mai: nella semifinale clou contro il Barcellona vanno avanti, poi sotto; poi di nuovo avanti, e definitivamente, grazie ai gol di Morata (82′) e Correa (86′) a due passi dal traguardo.

L’Atletico torna così a battere il Barcellona dopo nove gare di digiuno negli scontri diretti e, soprattutto, a margine di un primo tempo dominato dai catalani che, però, non sfondano, anche perché Oblak sembra avere i superpoteri.

La gara si accende di botto nella ripresa quando succede di tutto. E subito. Palla al centro e il neo-entrato Koke, dopo 19 secondi, porta avanti l’Atletico. E’ una scossa che, però, scatena ulteriormente la furia di un Messi straripante. La Pulce fa 1-1 5 minuti più tardi, e pure 2-1, ma il suo gol (bellissimo) viene annullato per un tocco di mano dal Var.

Visualizza questo post su Instagram

🦁 LET’S GO! 💪 🔵🔴 #SupercopaBarça

Un post condiviso da FC Barcelona (@fcbarcelona) in data:

Il Barca spinge e riesce comunque a passare, dopo l’ennesimo miracolo di Oblak, al 62′ con l’ex Griezmann, che decide di non festeggiare. L’Atletico è in apnea, becca il terzo gol di Pique su magnifico assist di Vidal, ma il Var annulla ancora per fuorigioco millimetrico del cileno.

Il 3-1 annullato al Barcellona per fuorigioco millimetrico di Vidal

Qui cambia tutto e il Barcellona si disconnette. Morata la riagguanta su rigore e a 3′ dalla fine un contropiede di Correa, ex obiettivo di mercato del Milan, fa secco il Barcellona. A Jeddah sarà final madrilena.

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: