In attesa di incontrare la regina e il padre, William e Harry smentiscono ogni dissidio

I figli di Carlo e Diana negano le ipotesi di diverbi e veleni tra eredi al trono

«Una storia falsa – pubblicata – malgrado le nostre smentite». La dichiarazione congiunta pubblicata questa mattina – 13 gennaio – da parte di Harry e William ha lo scopo di far chiarezza sulla ricostruzione apparsa in giornata su un quotidiano britannico. Secondo il giornale, i principi si sarebbero confrontati con toni particolarmente aspri su alcune divergenze sorte tra loro recentemente.

I due fratelli si rivedranno oggi a Sandringham, la residenza della regina nel Norfolk, dove la regina Elisabetta ha convocato anche il figlio Carlo. Si cercherà di sviluppare un’ipotesi di accordo per accontentare la richiesta di Harry e Meghan di rinunciare al titolo di royal senior. Meghan seguirà il dibattito in videoconferenza.

Il desiderio del sesto erede al trono in linea di successione è di avere più tempo, con Meghan, per dedicarsi ad affari privati e vivere parte del loro tempo in Canada. In attesa degli esiti del vertice con la regina e per rispondere alle insinuazioni del quotidiano, Harry e William hanno voluto rivendicare l’impegno di entrambi per il tema della salute mentale, denunciando come attribuire loro «l’uso d’un linguaggio aggressivo sia offensivo e potenzialmente pericoloso».

Nel comunicato non si indica il nome di alcuna testata specifica. Secondo le interpretazioni più diffuse, l’accusa sarebbe tuttavia contro il Times di Rupert Murdoch. Non tanto per i contenuti pubblicati ieri dall’edizione domenicale (il Sunday Times) sulle affermazioni attribuite a William a proposito di un allontanamento del fratello da lui, quanto per un articolo uscito oggi, nell’edizione del lunedì, in cui si riportano indiscrezioni stando alle quali il duca di Sussex avrebbe di fatto rotto i ponti con il primogenito duca di Cambridge poiché questi si sarebbe mostrato «non amichevole» e irrispettoso nei confronti di Meghan.

Sullo stesso tema: