Treni, guasto a Roma Termini: ritardi di 60 minuti. Rfi: situazione in miglioramento

Disagi per migliaia di pendolari

Un «inconveniente tecnico» agli impianti di circolazione di Roma Termini dalle 6,55 ha portato a un rallentamento della circolazione ferroviaria nel nodo di Roma, «con ritardi fino a 60 minuti».


Ne dà notizia Rete ferroviaria italiana, spiegando che «prosegue la riprogrammazione del servizio con cancellazioni, limitazioni e deviazioni di percorso per i treni a lunga percorrenza». Forti disagi per migliaia di  pendolari.

Come informa Rfi, dalle 8.35 la circolazione sta tornando progressivamente alla normalità.

È stato causato da un problema informatico di gestione dei flussi, secondo quanto si apprende, il rallentamento del traffico ferroviario alla stazione Termini di Roma, con treni in ritardo fino a 60 minuti.

Per alcuni minuti, visto il guasto ai sistemi informatici, il traffico in entrata e uscita dal nodo ferroviario è stato gestito manualmente accumulando così ritardi. Al momento il ritardo medio è sceso a 20 minuti e la situazione sta gradualmente tornando alla normalità.

Leggi anche: