Coppa Italia: doppio Insigne, il Napoli stende il Perugia e accede ai quarti

Il 24 degli azzurri decide il 2-0 finale su rigore. Ospina ne para uno a Iemmello

Il Napoli dimentica il periodo no in campionato e si prende i quarti di finale di Coppa Italia battendo in gara secca al San Paolo 2-0 il Perugia di Serse Cosmi. Decidono due reti su rigore di Insigne, dopo che il Perugia si era reso subito pericoloso in avvio con un tiro a giro di Iemmello. La diversa caratura delle squadre emerge, però, alla distanza, e già prima della doppietta di Insigne (25′ e 34′), il portiere degli umbri, Fulignati viene spaventato da Fabian Ruiz (ancora rivedibile la sua prestazione) e Lozano.

Il Perugia è quasi spinto all’indietro, non dà l’impressione di poter rientrare in partita, ma ha comunque la grande chance quando nel recupero del primo tempo Hysaj respinge (anche) con una mano un cross di Falcinelli. Il Var suggerisce: rigore. Iemmello calcia ma Ospina, dopo la papera di Roma, si fa perdonare e chiude la porta.

Il secondo tempo è avaro di emozioni, ma segna l’inizio dell’avventura azzurra di Diego Demme, l’ex capitano del Lipsia acquistato dal club (insieme a Lobotka) in questa finestra di mercato. Pochi minuti per essere giudicato, ma una certezza c’è: il Napoli ha di nuovo un mediano di ruolo. Gli azzurri volano così ai quarti: troveranno la vincente di Lazio-Cremonese. Gattuso ottiene il suo secondo successo al timone degli azzurri, che tornano a vincere. Non succedeva dallo scorso 11 dicembre contro il Genk. Di questi tempi, e con la Coppa Italia obiettivo da perseguire fino in fondo, può andare bene così.

Foto di copertina Ansa