A Civita Castellana hanno minacciato di morte la consigliera contraria a tagliare i viaggi della memoria ad Auschwitz

La chiamano la «Anna Frank dai capelli rossi della Tuscia» e si augurano di vederla «stesa sul marmo»

La chiamano la «Anna Frank dai capelli rossi della Tuscia», oppure la «sinistrata» ma arrivano ad augurarsi di vederla «stesa sul marmo». Lei e, manco a dirlo, con lei la sua famiglia.

La colpa della consigliera comunale di Civita castellana, Vanessa Losurdo, è essersi opposta alla giunta guidata da Lega e Fratelli d’Italia quando quest’ultima ha deciso di abolire i viaggi della memoria delle scuole nei campi di sterminio nazisti.

La giunta comunale sostiene di aver dovuto tagliare proprio i viaggi della memoria per motivi «non ideologici» ma per «ragioni di bilancio».  

Lei e l’altro consigliere comunale di minoranza si sono opposti, sottolineando che nel corso degli anni ben 300 ragazzi di Civita castellana hanno partecipato al progetto.

Ovviamente, non c’è stato nulla da fare anche se ora il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, ha preso posizione contro la decisione e si è reso disponibile a finanziare i viaggi di studio coi fondi della Regione.

Soldi trovati querelle finita, dunque? Assolutamente no. Non è ancora chiaro se i ragazzi ricominceranno a partire. E, nel frattempo, Losurdo è finita nel mirino di decine di haters. Molti dei profili che l’hanno coperta di insulti appartengono ad esponenti di estrema destra. Sono stati bloccati, ma come riporta la cronaca di Roma di Repubblica, lei stessa ha notato che tra i “like” a questi messaggi di odio ce n’erano alcuni provenienti da esponenti della maggioranza che sostiene il sindaco, il leghista Franco Caprioli.

Civita Castellana è un Comune del viterbese guidato da un'amministrazione di destra. Ne abbiamo sentito parlare il…

Gepostet von Partito Democratico am Freitag, 17. Januar 2020

Intanto, oggi, il Partito democratico ha pubblicato un post di solidarietà con Losurdo:

«Noi siamo dalla parte di chi non vuole cancellare la memoria delle pagine più atroci della storia, affinché non si ripetano mai più. Noi siamo dalla parte di Vanessa. Oggi e sempre».

La violenza verbale e fisica nei confronti di chi esprime opinioni politiche personali o collettive, l'intolleranza e lo…

Gepostet von Rifondazione comunista Civita Castellana am Freitag, 17. Januar 2020

Leggi anche: