Movimento 5 Stelle, confermata l’espulsione di Gianluigi Paragone

Lo apprende l’agenzia di stampa Ansa da fonti pentastellate

Il comitato di garanzia del Movimento 5 Stelle ha confermato l’espulsione di Gianluigi Paragone. Lo apprende l’agenzia di stampa Ansa da fonti pentastellate. Paragone era stato espulso dai probiviri del M5S per aver votato in difformità con il gruppo parlamentare sulla Legge di bilancio.

L’ex senatore grillino si è da subito opposto alla decisione, annunciando la volontà di rivolgersi alla giustizia ordinaria. «Voi avete paura di me perché io ho quel coraggio che voi non avete più. Contro la meschinità del vostro arbitrio mi appellerò. Io farò ricorso e se mi gira mi rivolgerò anche alla giustizia ordinaria per far capire l’arbitrarietà delle regole», aveva detto Paragone.

Leggi anche: