Sardine, arriva a marzo il libro dei quattro fondatori

Il volume sul movimento scritto a otto mani dai fondatori Andrea Garreffa, Roberto Morotti, Mattia Santori e Giulia Trappoloni

Arriverà a marzo per Einaudi Stile Libero “Le sardine non esistono”, il primo libro sul movimento scritto a otto mani dai fondatori Andrea Garreffa, Roberto Morotti, Mattia Santori e Giulia Trappoloni

Il volume, viene sottolineato, è il frutto delle domande, degli spunti, delle speranze di chi sta tornando a vivere le città, le strade e la natura come spazi di libertà. Descrive un perimetro di valori e principi fondamentali, come la solidarietà, la tutela dell’ambiente, il rispetto del prossimo, i diritti, l’inclusione, la non-violenza, l’antifascismo.

«Siamo tanti – scrivono le Sardine – Non importa se ci chiamano sardine. Potevamo essere storioni, salmoni o stambecchi. La verità è che siamo persone: migliaia di cittadini di ogni età che stanno riempiendo piazze, strade e sentieri dell’Italia intera. Tutto è successo grazie a un bisogno condiviso di tornare a sentirsi liberi di esprimere pacificamente un pensiero».

Leggi anche: