Renzi a gamba tesa sul M5s: «Se ci saranno alle prossime elezioni? Per me sono finiti»

Torna all’attacco dei grillini il leader di Italia viva

Il giorno dopo le dimissioni di Luigi Di Maio da capo politico del M5s, Matteo Renzi torna a gamba tesa sull’alleato di governo. Ospite di Corrado Formigli a Piazzapulita su La7, il fondatore di Italia viva interviene netto: «Alle prossime elezioni ci sarà ancora il M5s? Per me sono finiti».

«La politica ormai cambia a una velocità impressionante – ha aggiunto l’ex premier – Il M5s è stato una grande speranza per tanti italiani, ha dato parole d’ordine che poi si sono rimangiati, come sugli 80 euro di Renzi che erano una mancetta elettorale e ora li hanno ampliati».

«Io sono stato spesso oggetto di critiche e attacchi dal M5S – ha aggiunto Renzi – ma la sfido a trovare una mia battuta sul “bibitaro”. Ho sentito nel discorso di ieri che lui ha cambiato totalmente posizione su Mattarella, possiamo dire che è cresciuto. Quando lo abbiamo proposto al Quirinale gli ha votato contro, nel 2018 ha proposto l’impeachment, ora lo considera il nume tutelare della politica estera. Ieri ha utilizzato parole profondamente filo-atlantiche. È facile fare i populisti quando si è all’opposizione, al governo le cose cambiano».

Foto in copertina/Ansa

Leggi anche: