Salerno, neonato trovato morto in una siepe: fermati per omicidio marito e moglie

Sul corpo del piccolo ritrovato in una siepe era evidente una ferita alla testa. Il neonato aveva ancora il cordone ombelicale

Sono state fermate due persone, marito e moglie, per l’omicidio del neonato trovato in un’aiuola ieri sera, 2 settembre, a Roccapiemonte in provincia di Salerno. Durante la notte i carabinieri hanno fermato l’uomo di 47 anni e la donna di 42. Quando è stato ritrovato, sul corpo del neonato era evidente una ferita alla testa. Il piccolo aveva ancora il cordone ombelicale attaccato, lasciando ipotizzare che fosse nato da poche ore. Il neonato si trovava in una siepe di un parco residenziale ed è stato segnalato da una donna che vive in uno dei palazzi vicini.

Leggi anche: