Mistero sull’attentato a Nashville, esplode una bomba in un camper: la strage evitata da un annuncio. Tre agenti feriti

di Redazione

Le circostanze dell’esplosione sono ancora da chiarire, ma al momento non ci sono indicazioni che si sia trattato di un attentato da parte di un gruppo estremista

La mattina del 25 dicembre un camper è esploso a Nashville in Tennessee (Stati Uniti) ferendo almeno tre persone. Sono stati danneggiati diversi edifici ed è crollata una palazzina. Almeno tre macchine avrebbero preso fuoco nell’esplosione. Prima della detonazione erano stati sentiti degli spari in strada e una voce dal camper aveva avvertito che entro 15 minuti ci sarebbe stata un’esplosione. Al momento non ci sarebbero vittime ma la polizia indaga sul ritrovamento di resti umani vicino al sito dell’esplosione. Secondo la polizia, si tratta di un atto intenzionale, anche se al momento viene escluso che dietro l’esplosione ci sia un gruppo terroristico.


Leggi anche:

Redazione