Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Milano, i carabinieri picchiano un gruppo di giovani neri ai tavolini di un McDonald’s – Il video

Il video circolato su Instagram e le testimonianze dettagliate dei presenti raccontano una storia diversa da quella dichiarata dalle forze del’ordine

Un video girato a Milano domenica mattina, 27 giugno, nei pressi di Porta Ticinese, mostra un gruppo di giovani ragazzi neri venire aggredito dalle forze dell’ordine ai tavolini di un McDonald’s. L’episodio è stato ripreso e diffuso sui social network da presenti, raggiungendo un pubblico enorme grazie anche al racconto dell’influencer Huda Kattan nelle storie di Instagram che ha accusato gli agenti – due dei quali in tenuta antisommossa – di aver avuto un comportamento spropositato e razzista. In risposta all’eco mediatico della vicenda, i carabinieri di Milano hanno diffuso una nota nella quale hanno dichiarato di essere intervenuti per sedare una rissa. Le immagini e le testimonianze, però, sembrano divergere molto da questa versione: i presenti raccontano di aver scatenato la reazione violenta degli agenti per aver fatto suonare il campanello di un monopattino. Una volante della polizia a quel punto si sarebbe avvicinata minacciando dapprima il ragazzo, poi chiamando come rinforzi altre volanti e due camionette dei carabinieri. Secondo i racconti della giovane sui social, nelle fasi finali delle violenze i carabinieri avrebbero pronunciato insulti razzisti, dicendo a una ragazza che non aveva con sé il documento di identità di tornare al proprio paese d’origine.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da huda © (@riphuda)


Continua a leggere su Open

Leggi anche: