Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Salerno, il volontario antincendio accusato di essere un piromane

Era soprannominato Vincenzo ‘a Primavera e indossava spesso una divisa verde muschio con il distintivo da guardia ambientale

I carabinieri forestali della stazione di Polla, nel Salernitano, hanno denunciato per il reato di incendio boschivo un presunto piromane che avrebbe provocato un vasto incendio nei giorni scorsi a Caggiano in provincia di Salerno, Si tratta di un ultrasessantenne di Salvitelle (Salerno) appartenente ad una nota associazione di volontariato impegnata tra l’altro in servizi antincendio in diversi comuni del Salernitano. Repubblica Napoli racconta che l’uomo era soprannominato Vincenzo ‘a Primavera e indossava spesso una divisa verde muschio con il distintivo da guardia ambientale in bella vista. I militari a seguito di una perquisizione ai danni dell’uomo hanno rinvenuto diverse taniche vuote contenenti residui di olii e carburanti e strumenti idonei all’accensione del fuoco. Da quanto trapela, sarebbero stati individuati almeno tre inneschi in diverse zone interessate dalle fiamme. L’incendio ha coinvolto i territori dei comuni di Auletta, Caggiano e Salvitelle provocando ingenti danni su di una superficie di circa 500mila metri quadrati. «L’associazione ambientalista con la quale come Comuni noi e altri abbiamo stipulato anche delle convenzioni – dice a proposito dei presunti incendi dolosi del Vallo di Diano il vicesindaco di Salvitelle Francesco Perretta – non si è ancora pronunciata sulla vicenda né sul loro iscritto che risulta indagato».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: