Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Afghanistan, i talebani indossano le divise lasciate dagli Stati Uniti. Rubati anche fucili e mezzi corazzati – Il video

Armi da assalto, lettori ottici ed equipaggiamento da campo: le forze speciali talebane si impadroniscono dell’attrezzatura americana e aumentano la propria potenza di fuoco

Indossare le divise dell’esercito americano: un gesto simbolico ma soprattutto tattico. In diversi video diffusi sui sociale e su emittenti locali si vedono i soldati talebani indossare le mimetiche e l’attrezzatura lasciata dai plotoni americani in Afghanistan. Proprio come accaduto in Siria e Iraq, quando furono gli affiliati dell’Isis ad accaparrarsi le armi americane lasciate nelle basi, anche a Kabul le squadre speciali talebane si impadroniscono di fucili da assalto, lettori ottici ed elmetti. Già a ridosso della presa del potere i talebani avevano preso velivoli e armamenti nelle basi americane e dell’esercito regolare. In questo caso, sono gli agenti del battaglione Badri 313, un corpo d’élite rispetto ai gruppi di miliziani vestiti in abiti tradizionali ed equipaggiati con i Kalashnikov. Nelle immagini circolate sui media si vedono i soldati imbracciare gli M5 dei Marines e guidare mezzi corazzati. Saranno loro ad avere compiti di polizia sul territorio per imporre le regole della Sharia nella vita dei civili.


Video: Twitter/@xuanjiyu0


Continua a leggere su Open

Leggi anche: