Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

A Bologna denunciati 8 furbastri del Reddito di cittadinanza: una donna intascava l’assegno dai Caraibi

Tra i denunciati c’è una donna, era rientrata in Italia per chiedere il Reddito di cittadinanza e, una volta ottenuto l’aiuto, era tornata nella sua abitazione su un’isola del Mar dei Caraibi. Ora è stata denunciata dai carabinieri

Nuova operazione dei carabinieri che stavolta hanno denunciato 8 persone, nel Bolognese, per truffa aggravata. Il motivo? Avrebbero incassato, in maniera del tutto illegittima, il reddito di cittadinanza. La somma sottratta allo Stato si aggirerebbe intorno ai 33 mila euro. Tra queste c’è anche una 50enne di Bologna che, pur vivendo stabilmente ai Caraibi, incassava il sostegno economico. Stando a quanto accertato, la donna era rientrata in Italia per chiedere il reddito di cittadinanza e, una volta ottenuto l’aiuto, era tornata tranquillamente nella sua abitazione su un’isola del Mar dei Caraibi.


A Palermo l’assegno medio più alto del reddito di cittadinanza

Un’operazione questa, condotta dai carabinieri della stazione di Castel San Pietro Terme, che ricorda molto quella dei carabinieri della stazione di Ozzano Emilia nel corso della quale sono state denunciate 116 persone. In quel caso venivano organizzati dei veri e propri viaggi dalla Romania per andare a riscuotere il reddito di cittadinanza in Italia. Intanto proprio oggi sono stati resi noti alcuni dati, elaborati dalla Cgia di Mestre, che eleggono Palermo come la provincia con l’assegno medio più oneroso erogato ai percettori del reddito di cittadinanza: 681,78 euro. Subito dopo c’è Napoli con 671,64, Catania con 637,66 euro e Agrigento con 602,84. A seguire Taranto, Messina e Trapani. L’assegno medio nazionale ammonta a 579,01 euro. In Sicilia i percettori di reddito e pensione di cittadinanza sono in tutto 699.810 contro i 881.259 della Campania.


Foto in copertina: PIXABAY

Leggi anche: