Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Prezzo del latte, Patuanelli: «C’è lo spazio per un aumento di 3 centesimi alla stalla»

Il ministro delle Politiche agricole spera in un accordo a riguardo, «almeno fino a quando i prezzi dei mangimi non torneranno a livelli normali»

Il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Stefano Patuanelli, rispondendo oggi a un’interrogazione alla Camera sulle iniziative a sostegno degli allevatori in merito al prezzo di vendita del latte crudo, ha annunciato che c’è «uno spazio per un periodo transitorio, almeno fino a quando i prezzi dei mangimi non torneranno a livelli normali, di garantire un innalzamento almeno di 3 centesimi del prezzo riconosciuto alla stalla». Una notizia accolta positivamente dai produttori del latte. Anche il percorso che «sta ancora svolgendo il decreto legislativo di recepimento delle pratiche sleali avrà un impatto importante sulla questione del prezzo del latte alla stalla», ha aggiunto il ministro. Tra l’altro «non saranno più possibili contratti al di sotto dei costi di produzione che saranno valutati da Ismea». Dunque il governo Draghi sta decidendo cosa fare sulla questione e proprio questa settimana sarà riconvocato il tavolo della filiera per ragionare intorno a una decisione. Patuanelli, infine, ha ricordato che il tavolo convocato il 30 settembre scorso «sta dando i suoi frutti, il dialogo è fitto ed è chiaro. Chiediamo a tutti un gesto di corresponsabilità per garantire un aumento del prezzo riconosciuto al litro alla stalla. Questo lo si fa distribuendo l’effetto sulla filiera che non può essere solo a carico di una sola componente».


Foto in copertina di repertorio: PIXABAY


Leggi anche: