Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Jack Dorsey lascia la guida di Twitter. Il nuovo ceo è Parag Agrawal

Dorsey, 45 anni, aveva già lasciato la guida della società nel 2008 per poi tornare nel 2015. Al momento guida anche Square, una piattaforma per i pagamenti

Qualche rivista di settore lo aveva già anticipato nelle ultime ore, poi l’ufficialità. Jack Dorsey lascia la guida di Twitter, la piattaforma che aveva lanciato nel luglio del 2006. Al momento i dettagli che si conoscono sono ancora pochi: il suo posto sarà preso da Parag Agrawal, ex chief technology officer del gruppo, e Dorsey rimarrà nel consiglio di amministrazione fino al 2022. Il fondatore di Twitter ha pubblicato una nota formale: «Ho deciso di lasciare perché ritengo che la società sia pronta ad andare avanti. La mia fiducia in Parag è profonda, è il suo momento di guidare».


Le motivazioni

Classe 1976, Dorsey è stato Ceo di Twitter dal 2006 al 2008, quando ha lasciato la prima volta questo ruolo. Nel 2015 è tornato per sostituire, sempre come Ceo, Dick Costolo. Già dalle prime avvisaglie della dipartita di Dorsey le azioni di Twitter sono risalite fino ad arrivare a una soglia di 50 dollari a azione. Secondo le ricostruzioni pubblicate dalla stampa statunitense, l’addio di Dorsey sarebbe motivato dall’insofferenza di alcuni investitori sul suo doppio ruolo. Oltre a guidare il social, Dorsey è anche al vertice della piattaforma di pagamenti Square. Un doppio ruolo che non convinceva del tutto il fondo Elliot, veicolo finanziario che – come ha spiegato l’agenzia di stampa Agi – si muove di solito su strategie aggressive. Il fondo è stato creato da Paul Singer, ex sostenitore di Donald Trump e mai in ottimi rapporti con la guida di Dorsey.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: