Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Un giovane si è fatto esplodere in una scuola ortodossa a Serpukhov in Russia ferendo 7 bambini – Il video

L’aggressore sarebbe morto secondo alcune fonti investigative. Uno dei bambini è stato ricoverato per lesioni agli arti

Un ragazzo di meno di 18 anni è entrato nella scuola di un convento ortodosso a Serpukhov, 100 chilometri a sud di Mosca, per far esplodere un ordigno rudimentale ferendo sette bambini. L’aggressore, secondo fonti investigative, sarebbe morto. Uno dei feriti è stato ricoverato per lesioni agli arti. Gli altri sei sono fuori pericolo. Sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta. La polizia ha detto che il ragazzo si è fatto saltare in aria. All’agenzia di stampa Tass il servizio stampa della Direzione principale del Ministero dell’Interno russo per la regione di Mosca ha detto che «un diplomato di 18 anni è entrato nell’edificio di una scuola ortodossa russa vicino al convento Vvedensky Vladychny della città di Serpukhov e ha innescato un ordigno esplosivo. Secondo le informazioni preliminari, lui e un adolescente di 15 anni sono stati feriti». La direzione ha aggiunto che il personale docente e gli studenti sono stati evacuati, un’ambulanza è stata chiamata sul posto. «Le informazioni su altri feriti e altri dettagli dell’incidente sono in fase di chiarimento», ha aggiunto la polizia.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: