Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Milano, esplosione in un palazzo di uffici: la procura apre un’inchiesta per incendio doloso

Indagata una donna di origine brasiliana. La pm Roberta Amadeo ha aperto un fascicolo per approfondire il movente

Milano, via Crespi. Nelle prime ore del giorno di Natale, nella sede degli uffici della società di assicurazioni Generali c’è stata un’esplosione. A causarla, sarebbe stata una donna 43enne di origine brasiliana. La palazzina non ha subito danni strutturali e l’edificio, alle 5 di mattino del 25 dicembre, era praticamente deserto. L’unica a essere rimasta ferita – gravemente – è stata la presunta attentatrice. Trasportata in codice rosso al pronto soccorso, con il corpo pieno di ustioni, è indagata per incendio doloso: accanto alla donna agonizzante sono state rinvenute due taniche di benzina. La pm Roberta Amadeo ha aperto un fascicolo per approfondire il movente del gesto. Al momento l’ipotesi più plausibile è che la donna abbia voluto compiere una vendetta contro l’ex fidanzata che, come lei, lavorava nello stabile.


Leggi anche: