Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La donna più longeva del mondo compie 119 anni: la vita di Kane Tanaka, tra olimpiadi, guerre e tre pandemie

La donna più longeva al mondo ancora in vita, alle scorse Olimpiadi di Tokyo 2020 era stata insignita del ruolo di tedofora

Manca poco al compleanno di Kane Tanaka. La donna, giapponese, domani – 2 gennaio – compirà 119 anni. Si tratta, secondo il Guinness dei primati, della donna più longeva al mondo ancora in vita, attuale Decana dell’Umanità. Non solo una vita vissuta tra una Guerra Mondiale e l’altra, schivando bombe atomiche. Ma la signora Kane è sopravvissuta anche a tre epidemie: la spagnola (1918-1920), la Sars (2004) e (finora) al Covid-19. Oltre ad essere uscita indenne a un cancro che le fu diagnosticato quando aveva 103 anni. Oggi l’anziana risiede in una casa di cura a Higashi-ku, nella prefettura di Fukuoka: è in buona salute e trascorre le giornate a sostenere tornei di Othello, un gioco di società basato sulle proprie capacità strategiche. È poi appassionata di calligrafia e i calcoli. La ricetta per la longevità prevede pasti a base di riso, pesce e zuppa, ma non disdegna i dolci e beve tre lattine al giorno di caffè in scatola, bevande nutrizionali e bevande gassate. Immancabili le lunghe dormite. Nel 2010, quando aveva 107 anni, suo figlio ha scritto In Good and Bad Times, 107 Years Old, un libro su di lei che parla della sua vita e della sua longevità. L’ultimo traguardo lo ha raggiunto con le Olimpiadi di Tokyo 2020, rimandate di un anno a causa della pandemia: era stata insignita del ruolo di tedofora. Ma la staffetta non venne eseguita per una difficoltà tecnica.


Leggi anche: