Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Torino, nasce l’«Esercito Popolare» No vax per combattere la dittatura sanitaria

Il promotore sta raccogliendo adesioni ed è già conosciuto dalla Digos

Un cittadino torinese ha lanciato su Internet l’iniziativa della creazione di un “Esercito popolare italiano” per combattere la «dittatura». Il quartier generale sarà nel capoluogo piemontese. Il promotore sta raccogliendo adesioni e, scrive l’agenzia di stampa Ansa, è già conosciuto dalla Digos. «Sarà – ha precisato – un organismo non bellico. Non è che possiamo armarci: non siamo pazzi». L’uomo ha poi però invitato a entrare nell’esercito poliziotti e militari che siano stati sospesi dal servizio perché contrari al vaccino o al Green pass. Il primo passo dell’Esercito Popolare No vax sarà partecipare a iniziative di piazza «con un segno distintivo, che potrebbero essere dei Baschi blu, per distinguerci dal pecorume e farci vedere, ma senza prendere multe» e senza contrapposizioni dirette.


Leggi anche: