Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La Svizzera dice addio alle restrizioni anti Covid: revocato l’obbligo di mascherine e Green pass in negozi e uffici

Le uniche misure che resteranno in vigore sono l’isolamento delle persone positive e l’obbligo di mascherina sui trasporti pubblici e nelle strutture sanitarie

La Svizzera dice addio a quasi tutte le misure anti Covid. Oggi, 16 febbraio, si è riunito il Consiglio federale, che ha stabilito che «da giovedì 17 febbraio 2022, negozi, ristoranti, strutture per la cultura, strutture aperte al pubblico e manifestazioni saranno di nuovo accessibili senza mascherina e certificato». Nella riunione odierna sono stati revocati anche l’obbligo della mascherina sul lavoro e la raccomandazione del telelavoro. Le uniche misure che resteranno in vigore sono l’isolamento delle persone positive al Covid e l’obbligo di indossare la mascherina sui trasporti pubblici e nelle strutture sanitarie. Queste misure scadranno a fine marzo. «Non dobbiamo avere paura di tornare alla normalità, ma non dobbiamo essere troppo entusiasti: questa continua a essere una sfida per tutti» ha dichiarato il presidente della Confederazione, Ignazio Cassis


Leggi anche: