Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

D’Alema mediatore d’affari e il mercato delle armi. L’audio inquietante diffuso da La Verità

L’ex presidente del Consiglio parla di un affare che riguarda l’azienda italiana Fincantieri

Massimo D’Alema è andato controcorrente ultimamente sulla guerra tra Russia e Ucraina, sostenendo che anche Vladimir Putin ha le sue ragioni. L’ex lìder maximo però oggi non è più in politica: adesso lavora in proprio e oggi La Verità pubblica l’audio di una registrazione in cui l’ex presidente del Consiglio parla di un affare che riguarda l’azienda italiana Fincantieri. Nella telefonata con un uomo dell’azienda identificato come il responsabile delle vendite i due parlano di un affare che riguarda le armi. Il quotidiano spiega nell’articolo a firma di Giacomo Amadori che la storia comincia il 15 dicembre, quando il responsabile della divisione vendite di Leonardo gli invia una brochure che illustra l’offerta dell’azienda per la Air Force Colombia. Si parla poi di un meeting al Sofitel in cui si collegano Dario Marfè e lo stesso D’Alema. Al centro della call la firma del contratto di Allen.


Leggi anche: